Bitcoin: commercianti di balene al dettaglio e chi ha tratto profitto di più?

Gli ultimi 2 trimestri di Bitcoin nel 2020 sono stati piuttosto volatili. Piuttosto, è stato così per la maggior parte del 2020. In effetti, ogni trimestre ha avuto qualcosa di importante come il crollo indotto dalla pandemia nel primo trimestre, la ripresa a forma di V nel secondo trimestre, gli acquisti istituzionali nel terzo trimestre, seguito dalla rapida esplosione del prezzo nel quarto trimestre.

Mentre le istituzioni hanno e stanno continuando ad acquisire pesanti borse di Bitcoin Profit prima della corsa al rialzo, è ovvio che Bitcoin è pronto a funzionare. Tuttavia, diamo un’occhiata a come si sono comportate le balene, le istituzioni, i commercianti al dettaglio e professionisti del mercato negli ultimi 4 mesi.

Secondo un rapporto di OKEx, negli ultimi 4 mesi è stata osservata una chiara tendenza, in cui il commercio al dettaglio è stato più rialzista nel breve termine rispetto a quello istituzionale, sebbene quest’ultimo sia stato rialzista a lungo termine.

In sintesi, la vendita al dettaglio ha acquistato nella FOMO mentre le balene no. OKEx lo ha riassunto affermando

„Sembrerebbe che i trader al dettaglio abbiano inseguito il rialzo dei prezzi di Bitcoin … mentre anche i trader professionisti si sono uniti al rally in seguito, i grandi trader (e forse le balene) sembrano aver preso profitti .. le istituzioni (e forse le balene) sono rimaste in qualche modo bilanciate, nonostante qualche pregiudizio verso la vendita. “

A tal fine, il rapporto di OKEx ha classificato i trader tra 0-0,5 BTC come retail, tra 0,5 e 2 BTC come trader professionisti, trader 2-5 e 5-10 BTC come balene e 10+ titolari di BTC istituzionali. Va notato, tuttavia, che i possessori di 2-5 BTC e 10 + BTC includono balene e istituzioni sovrapposte.

Le metriche

Si può vedere che i trader al dettaglio hanno acquistato BTC inseguendo il suo prezzo da settembre a novembre, mentre i trader professionisti hanno seguito una tendenza simile. Le balene, tuttavia, hanno venduto le loro partecipazioni alias prese di profitto.

Le istituzioni che detengono BTC a lungo termine sono sembrate neutre a settembre, ma hanno realizzato profitti quando Bitcoin ha raggiunto il suo ATH verso la fine di novembre.

Una tendenza simile può essere osservata nell’ultima settimana di novembre, un periodo in cui la vendita al dettaglio acquistava BTC mentre le balene e le istituzioni prendevano profitti.

Per riassumere tutto ciò, chiaramente, la vendita al dettaglio deve subire un colpo poiché Bitcoin è ora ben al di sotto dei suoi massimi di poche settimane fa. Le istituzioni e le balene, tuttavia, acquisteranno più Bitcoin poiché il prezzo della criptovaluta continua a scendere.

Posted in Bitcoin