Il CEO di MicroStrategy dice che il ritorno sull’investimento dell’oro non è „convincente“ come quello del Bitcoin

Michael Saylor, CEO di MicroStrategy, ha recentemente descritto il motivo per cui la società di business intelligence quotata al Nasdaq ha deciso di investire in bitcoin rispetto ad altri asset come oro, immobili o materie prime.

L’espansione monetaria aggressiva sarà del 10-15% all’anno

Parlando al corrispondente capo di Reuters Anna Irrera, durante la Binance Blockchain Week, come riportato per la prima volta da Decrypt, Saylor ha rivelato che MicroStrategy stima che l’espansione monetaria aggressiva sarà del 10-15% all’anno, il che crea uno „svilimento del potere d’acquisto delle valute rispetto ai beni scarsi“.

Saylor ha aggiunto che MicroStrategy aveva tradizionalmente una grande posizione di cassa nella sua tesoreria, che è stata investita in debito sovrano in un „ambiente in cui l’offerta di denaro si stava espandendo di circa il 5% all’anno“. L’azienda, ha detto, generava dal 2 al 3% di interesse all’anno contro un costo del capitale del 5%.

Nell’ambiente attuale, ha notato, il debito sovrano rende meno dell’1% a breve termine, mentre il costo del capitale è salito al 15%. Per prevenire la perdita di valore per gli azionisti, ha detto, MicroStrategy ha iniziato a cercare investimenti alternativi come azioni, immobili e altro.

Ha aggiunto:

I rendimenti dell’oro non sembravano così convincenti come il Bitcoin. Così alla fine abbiamo trovato le criptovalute perché, in sostanza, nel mondo delle criptovalute si può creare un oro digitale e Bitcoin è quell’oro digitale.

„È logico che si stabilisca su Bitcoin come oro digitale“

Secondo le sue parole, se un investitore sta cercando una riserva di valore non-fiat, „è logico che si stabilisca su Bitcoin come oro digitale“. Saylor ha sottolineato che i derivati non sono adatti all’azienda perché MicroStrategy non è una società di trading, e poiché non è un’azienda di trading non è preoccupata della volatilità a breve termine.

Invece, ha sottolineato che l’azienda ha un orizzonte temporale a lungo termine e guardando al BTC, il prezzo della criptovaluta „non è affatto volatile, sta solo salendo“ negli ultimi 10 anni. Gli investitori, ha detto, dovrebbero avere almeno un orizzonte temporale di quattro anni, il che rende la volatilità irrilevante. MicroStrategy è invece preoccupata che i suoi investimenti salgano nel tempo.

Bitcoin, ha detto Saylor, è una soluzione all’ambiente attuale. Mentre ha rivelato che prima di marzo non vedeva il valore in esso, le cose sono cambiate perché MicroStrategy ha avuto la larghezza di banda per esaminare il bitcoin come una soluzione al potenziale svilimento della moneta e all’inflazione.

La criptovaluta di punta, ha aggiunto, può fungere da riserva di valore per qualsiasi società, pubblica o privata, poiché è una „soluzione logica“ al problema.

Il mondo, ha detto, ha „disperatamente“ bisogno di una riserva di valore non-fiat. Per Saylor, il bisogno è „molto più grande dell’oro“.

MicroStrategy, vale la pena notare, ha acquistato bitcoin come parte della sua strategia aziendale. L’azienda ha già investito 1,145 miliardi di dollari per comprare 71.079 BTC, che ora valgono oltre 2,6 miliardi di dollari.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Bitcoin berører $ 42.000 når innehavere venter på høyere priser

Bitcoin når sammenløpspunktet mellom gamle hender og nye kjøpere.

Bitcoins pris har nådd $ 42 000, en ny heltidshøyde.
Bitcoin er for øyeblikket på toppen av 2019 når det gjelder „hvilemodus“, ettersom gamle hender flytter BTC til å bokføre fortjeneste.
Kryptovalutaen står overfor en forsyningsklemme når langvarige hodlere venter tålmodig på høyere priser.

Bitcoins pris har nådd en ny heltidshøyde på $ 42.000. Den enestående økningen støttes av sterke holdere og nye kjøpere, men markedet begynner å være vitne til utmattelse av okser.

Bitcoin-prisen styres av tilbud

Tilgangen på Bitcoin har vært begrenset sterkt siden den COVID-19-relaterte markedskrasjen i mars 2020.

Ifølge undersøkelser fra Glassnode, betraktes 78% av Bitcoin-tilbudet som sirkulerende som illikvid. Firmaets analytikere sier at dette betyr at investorer holder fast på Bitcoin, og at lav likviditet kan skape en „krise på tilbudssiden.“

Andre steder har Philip Gradwell, sjeføkonom i Chainalysis, uttalt at Bitcoin er over 41.000 dollar fordi „nye investorer fortsetter å kjøpe, men nå må kjøpe fra langsiktige investorer, som trenger høye priser for å selge.“ Han legger til at tilbudskurven er „nå veldig bratt.“

Som et resultat av disse trendene begynner Bitcoin-nettverket nå å være vitne til fortjeneste-booking fra gamle lommebøker.

Coin Days Destroyed Is High

En beregning kalt myntdager ødelagt (CDD) måler bevegelsen av Bitcoin basert på tidspunktet den sist ble flyttet fra en adresse. Den totale CDD stiger når gamle hender flytter sin Bitcoin on-chain.

Ifølge Glassnode har den ukentlige gjennomsnittlige Bitcoin CDD vært økende siden oktober.

Ukent gjennomsnitt for Bitcoin myntdager ødelagt (CDD). Kilde: Glassnode

Tyremarkedet i 2017 opprettholdt en høy CDD før markedet nådde sitt høydepunkt i desember. Siden midten av november har gamle investorer solgt $ 1 million BTC til nye investorer, ifølge Gradwell.

Likevel har volumet av mynter som flyttes på kjeden også økt betraktelig, og viser sterk likviditet i markedet.

Dvalemengden er lavere

Den relativt lave dvaleflyten, som måler forholdet mellom CDD og on-chain volum, er et bevis på at selgere fortsatt ikke har nådd 2017-nivåene angående on-chain volum.

Forholdet har imidlertid nådd toppen i 2019, noe som tyder på at oksene møter mye motstand på dette punktet. Mellom 4. kvartal 2020 og i dag har Bitcoin sett tilstrømning fra utenfor kryptoverdenen, antydet av den begrensede stabile tilførselen til børser.

Da Bitcoin fortsetter å få trekkraft fra nye aktører, presser de høye forventningene til det illikvide tilbudet på markedet, sannsynligvis i $ 50-100k-regionen, prisene høyere.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Bitcoin bricht über $35.000 und erreicht neues Hoch

Bitcoin wurde am Mittwoch in Asien zum ersten Mal über $35.000 gehandelt, stieg auf ein Hoch von $35.879 und verlängerte eine Rallye, die die digitale Währung seit Mitte März 2020 um mehr als 800 Prozent hat steigen lassen.

Die beliebteste Kryptowährung der Welt

Die beliebteste Kryptowährung der Welt hatte vor fast drei Wochen, am 16. Dezember 2020, zum ersten Mal die Marke von 20.000 Dollar überschritten.

Zu dieser Zeit erreichte sie ein Allzeithoch von 20.800 $ und gewann mehr als 170pc gegenüber dem Vorjahr, angetrieben von der Nachfrage größerer Investoren, die von seinem Potenzial für schnelle Gewinne, der angeblichen Inflationsresistenz und der Erwartung, dass es eine Mainstream-Zahlungsmethode werden würde, angezogen wurden.

Bitcoins rasante Rallye sah einen massiven Fluss von Münzen nach Nordamerika aus Ostasien, angeheizt durch den Hunger nach Bitcoin unter größeren und Compliance-scheuen US-Investoren.

Der britische Fondsmanager Ruffer Investment Management, der Ende November 2020 ein Vermögen von 27,3 Milliarden Dollar verwaltete, hat eine Wette auf bitcoin abgeschlossen, die jetzt rund 745 Millionen Dollar wert ist, sagte ein Sprecher des Unternehmens gegenüber Reuters.

Die Rallye in Bitcoin, die einige Investoren als einen potenziellen sicheren Hafen gesehen haben, fiel mit dem Rückgang von Spot-Gold in den letzten Monaten zusammen.

Die Verschärfung der Aufsicht über die amerikanische Kryptoindustrie

Einige Investoren wie Hedge-Fonds und Family Offices haben sich in der Vergangenheit von der undurchsichtigen Natur des Krypto-Marktes abschrecken lassen. Die Verschärfung der Aufsicht über die amerikanische Kryptoindustrie hat dazu beigetragen, einige dieser Bedenken zu zerstreuen.

Nachdem der Bitcoin Ende November ein Rekordhoch knapp unter 20.000 $ erreicht hatte, kam er ins Stocken und fiel sogar unter 17.000 $, was Befürchtungen schürte, dass sich der Zusammenbruch des Vermögenswerts im Jahr 2018 wiederholen könnte.

Glassnode, das Einblicke in Blockchain-Daten bietet, sagte, dass Langzeit-Besitzer von bitcoin die virtuelle Währung verkauft haben, nachdem sie im November den Rekord-Höchststand erreicht hatte. Es stellte jedoch fest, dass dies insgesamt ein langfristiges bullisches Signal war, das in früheren Preistrends verwurzelt war.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Bitcoin and taxes, in 2021 – How will the French tax authorities chase you?

The tax authorities, your supervisor of 2021 – As withholding tax is not generalized and irregularities remain, the declaration of personal income remains an essential exercise for everyone. In order to start the new fiscal year calmly, I offer you a summary of the crypto information to have in mind.

Cryptocurrencies, which transactions and which accounts to declare?

For now, the bill ’s finances for 2021 makes no mention of the tax framework changes applicable to digital assets. The only mention of the crypto-sphere is for digital asset service providers.

The taxation of cryptocurrencies in 2021 will therefore be similar to that of 2020 . Remember that the IRS distinguishes casual traders of traditional traders . These 2 statutes have different tax terms.

The assessment by the tax authorities of the quality of usual trader will depend on the frequency of operations as well as the amounts and gains made . Everything that follows is only for casual traders.

Occasional traders have 2 essential obligations:

The obligation to declare accounts on exchanges;
The obligation to report capital gains realized on digital assets.

Any digital asset or fiat fund account held overseas must be reported . However, only the detention is to be declared, not the amounts held. Therefore, this has no impact on your taxation, because it is a pure declarative formality .

The year 2020 was marked by the advent of DeFi, if you have participated in this ecosystem, you surely have gains to declare. Amounts received for activities, such as lending or yield farming , are treated as interest.

The interests as capital income are taxed at the flat tax – Lump or levy Unique (PFU). The 30% rate of the Flat Tax includes 12.8% income tax and 17.2% social security contributions.

Finally, you will also need to declare your income in digital assets . It is important to distinguish between income, what we perceive for a work done, capital gains, what we earn on a successful trade. If you mine or receive a salary in cryptos, you must declare it even, if you do not intend to convert it to fiat.

Note that the calculation of capital gains should be done according to the tax administration formula , which is not the same as that of a trader. To help you in this process, there are platforms and software that do the calculation for you , once you have imported your trading history.

2021 tax deadlines

In 2020, the deadlines for filing tax returns had been pushed back for health reasons. Currently, the 2021 fiscal calendar is as follows:

April 19, 2021: opening of the 2020 online income declaration service;
June 10, 2021: deadline for reporting 2020 on 2020 income by internet;
End of July 2021: receipt of the 2021 tax notice based on your 2020 income statement.
In view of the more than uncertain health and economic context, it is possible that these dates will change before the opening of the 2021 tax season.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

I controlli di stimolo soddisfano i massimi di tutti i tempi della BTC: 5 cose da guardare in Bitcoin questa settimana

Un voto sui pagamenti di 600 dollari agli americani si combina con i riacquisti bancari, poiché un analista dice che l’acquisto istituzionale potrebbe significare che l’encierro Bitcoin „non si ferma mai“.

Bitcoin (BTC) ha raggiunto un nuovo massimo storico durante il fine settimana, ma cosa ci aspetta per l’inizio di una nuova settimana?

Con 24.000 dollari ancora in gioco, il Cointelegraph dà un’occhiata a cinque fattori che influenzano l’azione dei prezzi di BTC nei prossimi giorni.
L’accordo per lo stimolo del Coronavirus include 600 dollari di pagamenti diretti

Un sospiro di sollievo da parte degli Stati Uniti mentre il Congresso era in procinto di votare per accettare una legge di stimolo del coronavirus da 900 miliardi di dollari.

Il dollaro è aumentato in mezzo alla notizia che il disegno di legge, che include un secondo giro di controlli di stimolo per gli americani idonei, è stato concordato dopo mesi di colloqui falliti. In precedenza, i pagamenti diretti erano stati assenti dal disegno di legge, ma da allora sono stati restituiti come modesti 600 dollari contro i 1200 dollari di marzo.

La mossa ha comunque battuto in un colpo solo il premio di stimolo di 787 miliardi di dollari per la crisi finanziaria del 2009.

Gli occhi saranno ora puntati sulla possibilità che il disegno di legge possa passare al voto di lunedì – il dollaro in bandiera soffrirebbe a causa di un rifiuto, probabilmente a vantaggio di Bitcoin.

„Brrrrrrrrrrrr un altro trilione di dollari che sarà stampato dalla Fed“, ha riassunto James Todaro, un popolare commentatore su argomenti relativi a Bitcoin e coronavirus sui social media, in risposta alla notizia.

„Bitcoin è stato creato proprio per questo motivo durante la crisi finanziaria del 2008. E‘ davvero sorprendente che #Bitcoin stia facendo nuovi massimi di tutti i tempi?“.

L’analista del Cointelegraph Markets Michaël van de Poppe, nel frattempo, ha lanciato l’allarme sull’impatto a lungo termine dell’aumento del debito degli Stati Uniti attraverso il finanziamento della legge sugli incentivi.

„Accordo sul disegno di legge per la riduzione del coronavirus da 900 miliardi di dollari. Un altro passo verso l’indebolimento del dollaro americano“, ha scritto lunedì.

„Questa stampa non finirà affatto bene, come storicamente non succede mai. Sta solo estendendo e cercando di continuare il nostro sistema finanziario che sta fallendo. Adottare. Compra Bitcoin“.

In un curioso contrasto con marzo, i media mainstream stanno già suggerendo ai destinatari come possono mettere in pratica il loro controllo di stimolo acquistando BTC.

BTC/USD è rimasto vicino ai 24.000 dollari il lunedì, avendo raggiunto il massimo storico di 24.217 dollari il sabato e mantenendo un supporto di 20.000 dollari senza alcun test importante.

La Fed permette alle banche di riacquistare le proprie azioni

Al potere del settore bancario si è aggiunta la decisione della Federal Reserve statunitense di consentire alle sei maggiori banche di ricominciare a riacquistare le proprie azioni nel 2021.

Vale 11 miliardi di dollari, il permesso significa che i riacquisti di azioni – qualcosa di disprezzato dai sostenitori del Bitcoin e del denaro sonoro – possono riprendere per la prima volta dal crollo di marzo.

La Fed non si è però preoccupata delle ricadute negative più avanti, con Bloomberg che citava il Vice Presidente per la Supervisione Randal Quarles descrivendo le banche come „fonte di forza“ nel 2020.

I test di stress della Fed, ha dichiarato, „confermano che le grandi banche potrebbero continuare a concedere prestiti alle famiglie e alle imprese anche in un futuro fortemente negativo per l’economia“.

Come ha riferito il Cointelegraph, la Bitcoin sembrava trarre beneficio dall’aumento dei bilanci delle banche centrali, con i guadagni dei prezzi in linea con la Fed e le altre istituzioni che accumulano denaro sulle loro montagne di debiti esistenti.

Mentre il BTC/USD si è stabilizzato durante il fine settimana, un salto nell’indice valutario del dollaro statunitense (DXY) nel frattempo non è riuscito a produrre una notevole pressione di vendita sulla più grande moneta criptovariabile. Il DXY è rimbalzato ai minimi di 89,7 il 18 dicembre per toccare i 90,5 durante la notte di domenica – ancora in giro per i minimi di quasi tre anni.

L’azione a breve termine sui prezzi nel frattempo si è concentrata su un’ampia fascia con 26.000 dollari in cima, ma un fondo che potrebbe scendere sotto i 19.500 dollari.

Questo secondo Van de Poppe di domenica, che nella sua analisi tecnica ha evidenziato vari minimi di inizio mese e prima dei quali devono essere liquidati.

In particolare, si tratta di lacune future del Gruppo ECM Bitcoin, due delle quali superano i 1.000 dollari e non sono ancora state colmate, lasciando il potenziale per uno stoppino a soli 16.900 dollari.

„A tempi più bassi, abbiamo alcune cose critiche da tenere d’occhio“, ha detto. „Abbiamo visto un massimo più alto, un nuovo massimo di tutti i tempi ieri. Tuttavia, meno volume nel complesso per una potenziale divergenza ribassista“.

Ha detto che i livelli di supporto a 22.800 dollari dovrebbero tenere questa settimana per alimentare un ulteriore rialzo, ma che un periodo di „consolidamento“ simile ad altri recenti attacchi di azioni di trading a bassa volatilità potrebbe presto riapparire.

„Questo alimenterebbe un potenziale forte movimento su ETH/BTC“, ha aggiunto circa le prospettive di guadagno in termini di Bitcoin per il più grande altcoin Ether (ETH).

Bitcoin non si preoccupa dei tweet di Elon Musk

Uno scambio di alto profilo su Twitter, che nel corso del fine settimana è diventato addirittura un media mainstream, non è riuscito a influenzare l’azione dei prezzi Bitcoin in termini reali.

 

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Bitcoin: commercianti di balene al dettaglio e chi ha tratto profitto di più?

Gli ultimi 2 trimestri di Bitcoin nel 2020 sono stati piuttosto volatili. Piuttosto, è stato così per la maggior parte del 2020. In effetti, ogni trimestre ha avuto qualcosa di importante come il crollo indotto dalla pandemia nel primo trimestre, la ripresa a forma di V nel secondo trimestre, gli acquisti istituzionali nel terzo trimestre, seguito dalla rapida esplosione del prezzo nel quarto trimestre.

Mentre le istituzioni hanno e stanno continuando ad acquisire pesanti borse di Bitcoin Profit prima della corsa al rialzo, è ovvio che Bitcoin è pronto a funzionare. Tuttavia, diamo un’occhiata a come si sono comportate le balene, le istituzioni, i commercianti al dettaglio e professionisti del mercato negli ultimi 4 mesi.

Secondo un rapporto di OKEx, negli ultimi 4 mesi è stata osservata una chiara tendenza, in cui il commercio al dettaglio è stato più rialzista nel breve termine rispetto a quello istituzionale, sebbene quest’ultimo sia stato rialzista a lungo termine.

In sintesi, la vendita al dettaglio ha acquistato nella FOMO mentre le balene no. OKEx lo ha riassunto affermando

„Sembrerebbe che i trader al dettaglio abbiano inseguito il rialzo dei prezzi di Bitcoin … mentre anche i trader professionisti si sono uniti al rally in seguito, i grandi trader (e forse le balene) sembrano aver preso profitti .. le istituzioni (e forse le balene) sono rimaste in qualche modo bilanciate, nonostante qualche pregiudizio verso la vendita. “

A tal fine, il rapporto di OKEx ha classificato i trader tra 0-0,5 BTC come retail, tra 0,5 e 2 BTC come trader professionisti, trader 2-5 e 5-10 BTC come balene e 10+ titolari di BTC istituzionali. Va notato, tuttavia, che i possessori di 2-5 BTC e 10 + BTC includono balene e istituzioni sovrapposte.

Le metriche

Si può vedere che i trader al dettaglio hanno acquistato BTC inseguendo il suo prezzo da settembre a novembre, mentre i trader professionisti hanno seguito una tendenza simile. Le balene, tuttavia, hanno venduto le loro partecipazioni alias prese di profitto.

Le istituzioni che detengono BTC a lungo termine sono sembrate neutre a settembre, ma hanno realizzato profitti quando Bitcoin ha raggiunto il suo ATH verso la fine di novembre.

Una tendenza simile può essere osservata nell’ultima settimana di novembre, un periodo in cui la vendita al dettaglio acquistava BTC mentre le balene e le istituzioni prendevano profitti.

Per riassumere tutto ciò, chiaramente, la vendita al dettaglio deve subire un colpo poiché Bitcoin è ora ben al di sotto dei suoi massimi di poche settimane fa. Le istituzioni e le balene, tuttavia, acquisteranno più Bitcoin poiché il prezzo della criptovaluta continua a scendere.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

France: Just Mining adds the Band Protocol to its staking offer

The French company Just Mining specializing in mining has just added a token to its staking offer. The company was started by influencer Hasheur who was recently interviewed by Be [In] Crypto .

Just Mining has just added to its staking offer a decentralized finance token (DeFi) called Band Protocol (BAND)

The company announces a return on investment of 14%. In other words, if you deposit 100 BAND you can earn an additional 14 BAND at the end of the year.

From now on, Just Mining supports 6 projects related to DeFi with Bitcoin Code and Synthetix (SNX) tokens, Loom Network (LOOM), Kyber Network (KNC) and Matic Network (MATIC).

What is the Band Protocol?

Band Protocol is a decentralized database for dApps. From a technical point of view, Band Protocol is a decentralized cross-chain oracle that allows smart-contracts to connect and aggregate any data source.

Band Protocol allows developers to create custom oracle requests on the BandChain – a decentralized oracle network secured by delegated proof of stake consensus.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Bitcoin vs. ações de tecnologia: Quem serão os ‚grandes‘ vencedores?

Como ferramenta financeira, o Bitcoin não tem concorrentes, mas como classe de ativos, tem muitos. O óbvio é ouro , mas o equivalente mais moderno é a classe de ativos de ações de tecnologia.

Desde as baixas da crise financeira de março de 2020, poucos ativos recuperaram suas perdas

Embora o Bitcoin tenha subido quase 200 por cento, as ações de tecnologia também passaram por oscilações de alta. O Nasdaq Composite subiu 56 por cento, o Facebook 77 por cento, a Amazon 95 por cento, a Apple 112 por cento (teve um desdobramento de ações em agosto de 2020), o Netflix 77 por cento e a Alphabet 48 por cento. Esses foram os grandes vencedores do crash, mas sem dúvida o Bitcoin viu ganhos maiores. E, no entanto, não há mais exagero em torno de investir na criptomoeda.

Embora investidores institucionais como MicroStrategy, Square e Paul Tudor Jones tenham se tornado otimistas com relação ao ativo digital, os investidores de varejo ainda estão cautelosos e estão optando por ações de tecnologia de baixo desempenho (mas valiosas). Por quê?

Em uma entrevista à AMBCrypto, Nick, da Ecoinmetrics, deu três razões para esse desempenho superior das ações de tecnologia em relação ao Bitcoin no varejo.

Passividade

Devido à enorme capitalização das empresas mencionadas, as ações de tecnologia apresentam um “fluxo passivo” maior, disse Nick. O que ele quis dizer com isso é que empresas como Apple, Alphabet, Netflix, Facebook, Amazon e Microsoft ocupam os primeiros lugares no S & P500, recebem investimentos por meio de vários fundos de índice e de grande capitalização. Ele disse,

“Os FAANG já são uma grande parte dos índices que são usados ​​para investimentos passivos. Considere a Apple sozinha, é cerca de 6,5% de todo o SP500 … Isso, por sua vez, está empurrando seu preço de mercado para cima. ”

Apple, Microsoft, Amazon, Facebook e Alphabet ocupam as 5 primeiras posições no S & P500 , com uma ponderação combinada de mais de 20%, o que significa que, para cada dólar investido no índice, 20 centavos inevitavelmente fluem para essas empresas.

Para comparar a assimilação desse índice de ações de tecnologia com o Bitcoin, não há equivalente. Embora existam alguns índices criptográficos, como o Índice CM Bletchley , o processo de investimento não é tão simplificado como é para fundos de índice e, portanto, ações de tecnologia. Os investidores de varejo, que sem dúvida investem nesses fundos, o fazem sem motivação para investir diretamente em ações de tecnologia, mas acabam fazendo isso por causa de sua natureza conjunta.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

UMI decentralised cash instrument: instant transfers without fees and unique smart contract stacking

UMI is a universal open source money instrument that works as an instant payment system and a platform for launching smart contracts of any complexity, including DeFi protocols. UMI uses a unique and user-friendly smart contract stacking technology that helps to effectively engage new participants in the ecosystem.

Quick and free translations

UMI is based on its own blockage, devoid of the shortcomings of other cryptovoltaic systems. The system operates on a Proof-of-Authority (PoA) consensus, which enables the network to make the fastest transactions. Transactions pass through master codes, which have high demands on speed Ethereum Code and throughput. This network architecture protects the network from the types of attacks to which Bitcoin, Ethereum and other cryptovoltaic blockbusters are exposed, including the so-called 51% attack.

„Based on the UMI ecosystem, it is possible to create many different projects – financial, trade and logistics. At the same time, the UMI blockchain, unlike other popular platforms, can easily withstand such a load,“ says Dmitry Kryshtal, UMI project ambassador. – UMI can be easily integrated into online shops, sales chain tracking and production accounting programmes, gaming websites and gaming attribute labels, crowdfunding and charity platforms, and many other services“.

The UMI network is easily scalable and, thanks to its high-tech architecture, already has up to 4,500 operations per second. In the future, an update is planned for the blockchain, which will result in conductivity exceeding 10,000 tx/s. Transfers are made instantaneously, with no fees or hidden charges.

Stacking without blocking

Thanks to stacking on a smart contract, it is easy to create new UMI coins – it is enough to have basic knowledge of a PC or smartphone. Users do not need any computing power, there is no need to run nodes or other complex programs. The technology involves automated payment of coin storage fees in your wallet on a 24/7 basis. The coins are not frozen – they can continue to be used even if they are involved in the stacking. The amount of payments for participation in stacking structures (pools) varies from 5% to 40% per month from the user’s wallet balance. The higher the total number of coins in a pool, the higher the reward.

„The UMI allows coin holders to retain full control over them. Even during the stacking process, the coins are sent to the personal address of the holder inside the structure. Neither the creator of the structure nor the other participants have access to them,“ emphasises Dmitry Kryshtal, the UMI project ambassador.

Maintaining liquidity

Unlike many other cryptographic projects, the UMI team sends the proceeds from the sale of coins to the exchange cup to buy UMI on the main trading platform SIGEN.pro. This provides the coin with high liquidity and exchange rate support. The glass of liquidity for the purchase of UMI has now exceeded $800,000. This means that UMI holders can be sure that they will sell coins at the current exchange rate without delay if necessary. It is planned to raise the glass of liquidity to $1 million already in October.

In the four months since the launch of the main network, 54,000 unique UMI addresses have been registered at the block-office, and the number of active participants in the stacking has exceeded 40,000. Users of the UMI ecosystem conduct $300,000 transactions daily, and the total volume of trades in the crypt currency exceeds $100,000 a day.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

BITCOIN POTREBBE ESPLODERE FINO A 11.400 DOLLARI SE I TORI ROMPONO UN LIVELLO CHIAVE

  • Bitcoin e l’intero mercato della crittovaluta stanno spingendo più in alto oggi, il che potrebbe essere in procinto di fare forza nel mercato azionario
  • Quest’ultima mossa segna una rottura verso l’alto della fase di consolidamento vista di recente, ma è importante notare che non ha portato BTC oltre i livelli tecnici chiave
  • Detto questo, un passo oltre la resistenza nella regione con meno di 11.000 dollari potrebbe essere imminente a breve termine.
  • Un trader punta verso la regione di prezzo compresa tra $11.200 e $11.400, spiegando che una visita a questo livello potrebbe essere imminente
  • Egli osserva inoltre che un’inversione di tendenza intorno al prezzo attuale di BTC potrebbe portare a soli 9.500 dollari

La Bitcoin si è consolidata negli ultimi giorni e nelle ultime settimane, lottando per guadagnare un po‘ di slancio mentre l’intero mercato è in fase di rialzo. Questa mancanza di slancio è stata fonte di preoccupazione sia per gli investitori che per i trader e ha inferto un duro colpo al sentimento degli investitori.

Detto questo, gli analisti stanno ora notando che il lato positivo potrebbe essere imminente nei giorni e nelle settimane a venire, aiutando potenzialmente a portare il crypto verso i prossimi 11.400 dollari.

BITCOIN ROMPE LA FASE DI CONSOLIDAMENTO STRETTO MENTRE I TORI TENTANO DI INNESCARE UN RALLY

Al momento in cui scriviamo, Bitcoin System sta negoziando marginalmente al suo attuale prezzo di 10.700 dollari.

Anche se questo segna solo un leggero aumento rispetto al punto in cui è stato scambiato negli ultimi giorni e settimane, è importante notare che questo sembra segnare una pausa a favore dei tori al di sopra del limite superiore della stretta gamma di trading vista negli ultimi giorni.

Questo intervallo esisteva tra i 10.500 e i 10.600 dollari, a causa della grave mancanza di direzionalità della criptovaluta. Se si vuole vedere un ulteriore slancio verso l’alto, è imperativo che si rompa oltre i $11.000 successivi.

ECCO QUANTO ALTO BTC POTREBBE RAGGIUNGERE LA PROSSIMA VOLTA SE I TORI MANTENGONO IL CONTROLLO

Guardando alla tendenza a breve termine di Bitcoin, un analista ha osservato che la crittovaluta potrebbe presto fare un passo avanti verso gli 11.400 dollari. Egli nota che qualsiasi rifiuto prima che questo livello sia raggiunto potrebbe essere grave, e potenzialmente fargli vedere un grave svantaggio.

„Bitcoin: Riguardo a questo, è ancora un approccio di base. Ogni livello di resistenza ottiene una conferma, in modo simile alla zona di resistenza attuale (blocco rosso). Se questo si rompe, 11.200-11.400 dollari. Tuttavia, invertendo qui e io miro a 9.500-9.800 dollari come un potenziale ciclo basso“, ha detto.

Laddove l’intero trend di mercato dipenderà da Bitcoin, l’asset digitale di riferimento deve rimanere forte nei giorni a venire, mentre si avvicina alla sua resistenza chiave di 11.000 dollari.

Posted in Bitcoin | Leave a comment
« Older posts